Never stop dreaming! AUGURI A TUTTI! =D

E’ una serata speciale, ci stiamo avvicinando al momento in cui passeremo ad un nuovo anno, il 2012.

Il 2011 è stato, come sempre, un anno pieno di novità, un anno di evoluzione! E credo che il prossimo lo sarà ancora di più, per tuttiquanti.. C’è qualcosa che si respira nell’aria, si sente il cambiamento, qualcosa si rivoluzionerà! Che sia nel mondo o dentro noi stessi!

Cerchiamo di vedere sempre positività anche dove sembra non esserci, crediamo nel bene!

Viviamo sempre con entusiasmo, sorprendiamoci!

Non lasciamoci abbattere dall’ignoranza e dalla superficialità!

Crediamo in noi stessi, aumentiamo la nostra autostima!

Cerchiamo di provare Amore verso ciò che ci sta attorno, di apprezzare anche le più piccole cose.

Continuiamo a portare avanti i nostri ideali e i nostri progetti, pure se ci sembrano assurdi, improponibili, folli!

E soprattutto… Continuiamo a SOGNARE!! Perchè è di questo che il mondo ha bisogno.

Tantissimi auguri al mondo intero!! ;D

“Stay hungry, stay foolish” – Steve Jobs

Lascio qui una canzone che nel 2011 è stata per me fondamentale e che mi ha sempre accompagnata! =D

http://www.youtube.com/watch?v=P-AYAv0IoWI

 

Annunci

Non chiamiamoli errori!!

Innanzitutto, credo che sbagliamo attribuendo a certe nostre azioni, parole come “errori” e “peccati”, perchè solo usando questi termini, già rendiamo ogni fatto più
grande e grave di quello che è. Cerchiamo di cambiare ottica, iniziando a usare termini
come “azioni”, “gesti”, “eventi”!
Iniziamo a pensare che nella vita esiste ciò che facciamo e ciò che non facciamo, e nel
momento in cui prendiamo una decisione, significa
semplicemente che QUELLA era la cosa migliore, era la strada giusta e,
soprattutto, che ogni avvenimento era INEVITABILE.

A volte lasciamo che i rimorsi e i sensi di colpa ci divorino dentro quando
pensiamo di aver commesso un errore, e ciò accade proprio quando forse, la scelta che abbiamo fatto non era consapevole, o era ancora non matura.
Ma cerchiamo di non autodistruggerci con giudizi negativi verso noi stessi,
o pensando alle altre strade che AVREMMO POTUTO prendere, o con inutili
“se”. So che a volte non vorremmo sentircelo dire, ma non si può tornare indietro, ciò però non vuol dire che non possiamo RIMEDIARE a ciò che è accaduto, decidendo di fare dei cambiamenti, capendo che la cosa più giusta è fare tesoro di ciò che è accaduto, proprio per fare in modo che quella stessa azione non si ripeta in futuro!

Quando commettiamo un’azione per la quale, poi, ci sentiamo in colpa,
prima di tutto siamo noi a giudicare noi stessi, ed è proprio il nostro il giudizio
che fa più male, e che più ci tiene legati a quel pensiero! E’ pure quello più difficile da far tacere, quindi quello più IMPORTANTE.
Innanzitutto infatti,impariamo ad eliminare i giudizi altrui, quelli fatti con superficialità, quelli detti solo per dar fiato alla bocca, quelli che provengono da persone che spesso non conoscono nemmeno i fatti personalmente e che sono così frustrate e insoddisfatte della loro vita che hanno bisogno di aggrapparsi agli avvenimenti altrui per sentirsi VIVE
(un po’ come chi vive di gossip).
Prendete il fatto che loro parlino di voi con ironia, perchè in fondo,a quanto pare queste persone vedono la vostra vita è più interessante della loro. =)

Cerchiamo quindi di capire che, nel momento in cui compiamo un’azione della quale ci pentiamo, il giudizio più importante del quale dobbiamo liberarci è solo ed esclusivamente il nostro; solo così potremo veramente liberarci di ogni senso di colpa, perchè sappiamo che spesso il nostro più grande “nemico” siamo veramente noi stessi, ed è con noi stessi che viviamo i conflitti interiori.

A volte può sembrare difficile non giudicare una situazione dal nostro punto di vista, ma dobbiamo cercare SEMPRE di calarci nei panni degli altri, capire che ci sono sempre dei PERCHE’ nelle azioni di tutti noi, dei perchè che vanno oltre al fatto stesso, ma che si trovano nel passato di una persona, nella sua psicologia, nel suo inconscio, nella sua famiglia,nel suo DNA, nella sua data di nascita e tutto ciò che le ruota attorno!
Proviamo a ripulirci, non abbiamo bisogno di nessuno che ci dia una “medicina” o che ci assolva da quelli che chiamiamo “peccati”, solo NOI possiamo toglierci quei pensieri negativi di dosso.

Decidiamo di immergerci in un fiume limpido, dove scorrono senza mai arrstarsi, le acque del presente e del futuro, lasciamo quelle vesti che
consideriamo “sporche”, nella terra, e sentiamo finalmnte quella freschezza pura, che riesce a farci tornare in contatto con noi stessi e con ciò che realmente siamo. E’ questo il momento in cui tutto torna a scorrere, senza ostacoli da parte del passato e dei nostri giudizi!

Come viene detto in uno dei miei film preferiti, “tutti gli eventi sono inevitabili”,
quindi evitiamo di logorarci inutilmente pensando a “errori e peccati”, e pensiamo che ciò che è accaduto semlicemnte DOVEVA accadere, facndo tesoro di questo per imparare, perchè la nostra vita è un continuo apprendimento ed una continua evoluzione!! =)

“Chiunque smetta di imparare è un vecchio, che abbia 20 anni o 80.
Chi continua ad imparare, giorno dopo giorno, resta giovane.
La cosa migliore da fare nella vita è mantenere la propria mente giovane ed aperta – Henry Ford

Rompiamo le barriere dei sogni!

Hai un sogno, una passione, un  progetto?  Perseguili. Il resto è niente!
Ultimamente ho sentito persone dire frasi che, a mio parere erano inutili ed autodistruttive.
Ho sentito dire che se vuoi fare lo scrittore DOVRESTI leggere molti libri..
Ho sentito dire che per essere un politico DOVRESTI conoscere la storia..
Ho sentito dire che per saper suonare uno strumento DOVRESTI iniziare dalle basi teoriche!
Questi sono solo alcuni dei tanti esempi che potrebbero essere fatti.
Se avete sentito qualcuno dire qualcosa di simile.. cancellate quelle parole dalla vostra mente =)
Specialmente, non badate mai ai “DOVRESTI”, in questi casi!
Sapete qual’è l’unica cosa che, invece, potremmo fare? Pensare al nostro obiettivo, solo ed esclusivamente a quello!
Visualizzarlo,  pensare a noi stessi mentre stiamo facendo quello che desideriamo, mentre siamo nel posto in cui vogliamo essere.. Sentire quelle sensazioni, come se stessimo vivendo realmente quella situazione!

Prendendo come esempio una delle frasi di prima..
Qualcuno dice che per essere un bravo politico, dovresti conoscere la storia, i nomi, le date.. Sennò sei solo una persona come tante che non riesce ad avvicinarsi a quel mondo e che non dovrebbe dare opinioni in merito.
Dobbiamo capire che la realtà è diversa, perchè se quella persona ha DENTRO quella passione, accompagnata magari da un buon carisma, da quelle idee diverse dal resto, da quel famoso “Qualcosa in più”, non serve altro. … Per conoscere storia e date, ci sarà tempo!! Ma sono solo un optional, non saranno quelle a fare la differenza!!

Dobbiamo capire che nei sogni e nelle passioni NON ESISTONO REGOLE,NON ESISTONO LEGGI, NON ESISTONO MURI! E se qualcuno tenta di porli davanti a noi, cercando di influenzarci con le sue barriere mentali, dobbiamo riuscire a guardare oltre ciò che ci dice;  il modo migliore è semplicemente tornare a pensare al nostro sogno, vagare con la mente dentro di esso, sentendo quell’entusiasmo che nessun altro oltre noi stessi,può capire.

Seguiamo il nostro futuro con una tensione verso il nostro progetto,
fatta di passione vera. Seguiamo questa “TENSIONE IDEALE”, che è l’unica che
può farci diventare qualcuno  (ciò che vogliamo) nella nostra vita!
Le voci delle persone che ci dicono “dovresti”, trasformiamole in bisbigli, in sussurri, lasciamo che vengano oscurate e sostituite dalla luce che i nostri occhi emettono quando pensiamo con ardore al nostro futuro, un bellissimo futuro! O dalle note della canzone che sogniamo di suonare su un palco!!
E soprattutto, lasciamo le barriere a chi vede la vita senza quelle sfumature
che fanno la differenza nel mondo, e che cercano di tirare anche noi in quell’universo grigio e spento.

Noi siamo i protagonisti e i registi del film della nostra vita,
noi possiamo decidere il nostro futuro,
se iniziamo a vedere tutto ciò che accade come un’avventura, piena di
risultati da raggiungere ed ostacoli da superare, tutto cambia.. I problemi sembrano non essere più così grossi e impossibili da superare!
Vedendo le cose con quest’ottica, pian piano vedremo che stiamo entrando in sintonia con la nostra esistenza, vedremo come tutto coinciderà, vedremo come ogni fatto, pian piano prenderà il posto giusto..

Solo così, il nostro percorso ci porterà al compimento del nostro destino…. E che Destino!! =)

Malinconia, passione pura!

E poi arriva la malinconia, quel momento MAGICO.
Si può definire come un momento in cui ti senti turbato, circondato e sopraffatto dai pensieri,dalle paure,da un po’ di tristezza e credi di star vivendo e affrontando le situazioni in modo passivo…..
Ma…..
Dall’altro lato, la malinconia è quel momento in cui la passione più grande, che si trova nel tuo profondo, viene fuori e ti travolge.
Ti fa affacciare alla finestra a guardare la luna, ispirandoti, facendoti sentire in armonia con il mondo che ti circonda.

Ti colpisce nel profondo, ti strugge,
ti può far scendere una lacrima, ma ti rinnova.
Ti fa ascoltare una canzone ancora, e ancora, nelle ore più tarde della notte, facendoti dimenticare poi il giorno dopo di tutto ciò, come se fosse stato solo un sogno.

E pensi alle persone della tua vita.. Pensi alla passione che pulsa nelle tue vene e che vuole venire fuori.
Pensi al tuo lui, alla tua lei, a chi vorresti al tuo fianco, alla persona con cui hai vissuto una storia, o semplicemente un’avventura… Passione pura.
Pensi alle situazioni più rischiose che hai passato nella tua vita, agli sbagli,
ai sensi di colpa, ai periodi più belli, alle soddisfazione avute.

La malinconia è il momento in cui il tuo essere si libera, emanando verso l’esterno e verso il mondo un’energia immensa, capace di cambiare la tua vita e gli avvenimenti futuri.
Dobbiamo approfittare di questi momenti e lasciarci travolgere da essi,
lasciandoci ispirare… Dobbiamo sognare e mai lasciarci abbattere!
Perchè..se sogniamo, provando
delle sensazioni così forti, credendo veramente in quello che stiamo immaginando, e soprattutto visualizzandolo.. Noi possiamo veramente diventare i padroni della nostra esistenza.

Assaporiamo ogni istante..
Lasciamo che ogni nostro senso venga coinvolto
scopriremo le cose più belle, e attireremo a noi i desideri più nascosti in fondo al nostro cuore.
Osserviamo la notte, facciamolo veramente!  Guardiamo come la luna con il suo chiarore riesce a far splendere ogni filo d’erba, ogni albero, immaginiamo di essere solo noi, su un prato immenso, finalmente con noi stessi, dimenticando di ogni preoccupazione e di ogni proiezione verso l’esterno.
Solo NOI, a goderci il NOSTRO momento.
Tutto si trasforma e finalmente diventa pura magia.

Dare SEMPRE risalto a se stessi e.. MAI svalutarsi!

Questo è un concetto al quale tengo in modo particolare,  un concetto che ripeto spesso, che secondo me è davvero una delle chiavi per raggiungere la soddisfazione e la felicità nella propria vita!!

Sento e vedo troppe volte attorno a me, persone che pensano di avere qualcosa in meno rispetto ad altre, che si svalutano continuamente, generando una reazione a catena negativa per loro e per l’intera società di conseguenza! Ragazze che seguono totalmente i modelli e gli atteggiamenti che altre ostentano, e che quindi si spersonalizzano, proiettandosi su un’altra persona e non pensando più a coltivare se stesse.

C’è tanta tanta insicurezza nella nostra società,  e in questo non c’è niente di male,  finchè quell’insicurezza però non si trasforma in spersonalizzazione e annientamento del proprio carattere, della propria persona e della propria individualità.

L’insicurezza dovrebbe essere solo uno “spunto” per rigenerarsi, per capire chi siamo veramente e quali sono le caratteristiche che ci fanno “brillare”, e soprattutto è una cosa che va affrontata! Si vedono troppe ragazze e ragazzi (ma anche adulti), che pur di non affrontare il proprio IO, pur di non combattere per affermare la propria personalità, scelgono di conformarsi al resto, scelgono di annullarsi e assumere atteggiamenti che non fanno parte della loro persona!

Ed è proprio questa la catena alla quale mi riferisco..  Una persona non è soddisfatta di se stessa perchè si basa su canoni estetici o comportamentali che in realtà non esistono, quindi diventa insicura e anzichè tentare di capire che non è lei ad essere sbagliata e che dovrebbe coltivare il più possibile la sua personalità, decide di intraprendere la strada “più facile” e conformarsi a quelli che apparentemente sono i comportamenti che ti fanno circondare di persone (e non di Amici). Queste persone, arrivate ad un certo punto però, si troveranno perse, perchè c’è un momento in cui la vita e il mondo ti chiedono di metterti in gioco, e a quel punto devi tirare fuori ciò che sei, distinguerti.. Cosa difficile se hai sempre seguito le tracce di un’altra persona, essendo quasi la sua ombra!

E ora come ora, ci sono troppe ombre e poche stelle che brillano di luce propria..

Io sono dell’idea che ognuno di noi possieda già  tutto dentro di se,  dovremmo solo imparare a tirarlo fuori senza timore del giudizio altrui, se sappiamo che quelle che abbiamo sono qualità positive!!

Tutti possediamo del fascino, tutti possediamo carisma, intelligenza, bellezza (in tutti i suoi aspetti) e chi più ne ha,più ne metta! Ripeto: MAI SVALUTARSI! Ad esempio, nessuna ragazza dovrebbe pensare di essere peggiore di un’altra, anche se si trattasse di quella che è considerata l’attrice più bella del mondo!  Lo stesso vale per tutti! Non possiamo assolutamente permetterci di sprecare la nostra vita, che è l’unica che abbiamo,  proiettandoci verso un’altra persona e non affermando la NOSTRA individualità! Dobbiamo vivere essendo contenti di  ciò che siamo,  cercando sempre di migliorare noi stessi naturalmente, ma MAI e pi MAI pensando di avere qualcosa in meno rispetto a qualcun altro!

Dobbiamo capire che NOI siamo unici in questo mondo, ed il solo fatto di essere unici ci rende incredibili, inimitabili, e dobbiamo essere fieri di ciò che siamo!! Dobbiamo capire quindi quali sono i nostri punti forti, o quelli che vogliamo migliorare, e portarli al massimo! Creando così la nostra identità e portandola in questo mondo senza timore, ma con entusiasmo e tensione verso quello che è l’Infinito.

E quando entrano in gioco i sentimenti..

…..Questo è il punto in cui..la razionalità sembra essere svanita nel nulla.. Il punto in cui i tuoi sentimenti hanno la meglio su qualsiasi altra cosa…

Trovare la persona giusta, quella persona che senti quasi TUA, quella persona che sembra essere parte di te per qualche strano, magico, assurdo motivo. Cosa fare a quel punto?
“Aspettare” è la parola chiave, anche se a volte la odiamo, anche se a volte rinunciamo a ciò che vogliamo per colpa di essa, anche se sembra banale…. La risposta, purtroppo non la ho. Ci sono tanti casi, non tutti rendono una relazione semplice da affrontare e da iniziare, a volte bisogna solo..Aspettare.

E’ difficile quando ti rendi conto di aver trovato la persona giusta, sapendo che non puoi averla, o passare del tempo con lei, baciarla, stringerla, o semplicemente parlare! Ore ed ore,senza mai stancarsi, tra un momento di passione e uno di amichevole complicità…  Si, è difficile.

Non so se la cosa più giusta da fare sia pensare continuamente ai suoi occhi quando ti guardano, al suo sorriso, ad ogni sua caratteristica.. O cercare di distogliere il pensiero e aspettare che gli avvenimenti facciano il loro corso, o che il cuore finisca per dimenticarla… Ogni tanto mi concedo anche io un momento di confusione.
Credo proprio che approfitterò di questo momento per cercare delle risposte a nuovi interrogativi, per ispirarmi, scrivere.. e per mettere nuovamente in gioco me stessa.. L’importante è non dimenticare mai che niente è impossibile, e che se davvero desideriamo qualcosa, nel nostro cuore e nella nostra mente..Allora si avvererà. Buona fortuna a tutti!!

Il sognatore e lo scettico…

Spesso mi ritrovo di fronte ad un fenomeno che non ho mai del tutto compreso..Quello dello scetticismo.

Persone che a prescindere da ogni storia e da chi la racconta,negano l’esistenza di qualcosa che forse non possiamo vedere, ne toccare. Persone che vivono solo per ciò che è tangibile,  che continuano a ripetere a loro stesse (e agli altri) “Bisogna rimanere con i piedi per terra”…

Per favore,qualcuno potrebbe farmi il favore di conoscere il significato di questa frase così limitante, capace di distruggere ogni sogno e speranza? Io non sono mai riuscita a capire il motivo per il quale una persona debba utilizzarla.. Ma ho un’ipotesi, forse è solo una scusa per non voler provare, per non voler tentare..Per non rischiare di rimanerci male nel caso in cui i propri progetti falliscano..

Spesso sono gli stessi genitori a ripeterla ai propri figli, ponendo loro una barriera che, se continua ad essere creata, farà diventare quei figli persone scettiche, pessimiste verso gli eventi quotidiani, persone che non riescono a percepire più profondamente il mondo attorno a loro.. E purtroppo,persone vuote e con un costante spirito di rassegnazione nei confronti della vita.

Sapete cosa accade se non si sogna? Se non si sogna, non si progetta.. Se non si progetta, non si agisce.. Se non si agisce,  si rimane in uno stato di totale apatia, vivendo ogni momento senza sentirsi coinvolti e senza alcun entusiasmo…  E’ una catena che ti blocca, facendoti diventare come quelle persone costantemente frustrate e pessimiste, che vedono il mondo come un luogo inospitale e a loro nemico.

Secondo me, il segreto per non cadere nella banalità e nella routine nel mondo, è vedere le cose sempre con curiosità,  con gli occhi e la mente aperti, sapendo che tutto è possibile!

Noi abbiamo sempre bisogno di certezze,  di riferimenti, ma dovremmo anche imparare a vedere la nostra vita ad un livello più “universale” e non più solo secondo certe convenzioni e convinzioni!!!